Scienze: esperimenti in classe

 

Quest’anno il programma di scienze prevedeva lo studio del corpo umano. Abbiamo approfondito alcuni argomenti con attività laboratoriali e lavori di gruppo. Di seguito vi presentiamo i nostri esperimenti.

 

COSA C’E’ DENTRO?

Il primo argomento approfondito è stato l’alimentazione: la professoressa Fabrizi ci ha chiesto di portare dei contenitori delle bevande che abitualmente consumiamo, abbiamo esaminato le etichette e poi calcolato le calorie fornite da ciascuna di esse. Abbiamo rappresentato con delle zollette, lo zucchero presente in ogni bibita. La vista delle piramidi delle zollette disposte rispettivamente sotto ogni bottiglia, applicate sul cartellone, ci ha invitato a riflettere sulle nostre abitudini alimentari. Un nostro compagno ha inventato dei fumetti sul tema, molto divertenti con protagonisti: Acqua, Esta thè, Coca cola e zucchero.

IMG_3754 IMG_3755

 

ESPERIMENTI SUL CORPO UMANO

Il secondo tema approfondito è stato l’apparato scheletrico. Le ossa sono composte da una proteina chiamata osseina e da sali minerali. L’osseina conferisce elasticità all’osso mentre i sali minerali rendono l’osso rigido. Per mettere in evidenza il diverso comportamento dei due elementi abbiamo fatto degli esperimenti. Abbiamo messo un osso di pollo in un barattolo riempito con l’aceto e lo abbiamo lasciato agire per una settimana. Abbiamo estratto l’osso dal barattolo e abbiamo osservato che l’osso era diventato flessibile, questo è avvenuto perché l’aceto essendo un acido ha sciolto i sali minerali lasciando intatta l’osseina.

IMG_3835 IMG_3836

 

Per il secondo esperimento, invece ci siamo serviti di un altro osso di pollo e di un fornello, abbiamo tenuto l’osso a contatto con la fiamma per un minuto e abbiamo sentito un forte odore di bruciato proveniente dalla combustione dell’osseina. Abbiamo tolto l’osso dal fuoco e prendendolo tra le mani si è spazzato subito, questo perché in assenza di osseina l’osso è più fragile.

IMG_3837IMG_3839

 

Il terzo argomento è stato quello della respirazione. Ci siamo costruiti un modellino con il quale abbiamo capito cosa avviene quando respiriamo. Abbiamo utilizzato due palloncini e una bottiglia di plastica vuotaIMG_4201. Abbiamo tagliato la bottiglietta e abbiamo applicato alla parte inferiore il palloncino grande e il palloncino piccolo all’estremità opposta. IMG_4204Abbiamo notato che tirando verso il basso il palloncino più grande, quello più piccolo si riempiva d’ aria; invece rilasciando il palloncino grande quello piccolo si svuotava. Il palloncino grande infatti rappresenta il diaframma e quello piccolo rappresenta i polmoni. Con questa esperienza abbiamo capito come avviene l’inspirazione e l’espirazione.

IMG_4203IMG_4202

 

2 A e 2 B

 

 

Annunci

Si comincia

Si comincia

Ecco a voi l’annuncio che aspettavate da tempo: Plaggastory è nato!!

Il giornale on line dell’Istituto Comprensivo Attigiano Guardea è on line e attende i vostri articoli e la vostra attenzione.

A qualcuno sarà sfuggito l’acronimo con cui abbiamo giocato così ve lo spieghiamo subito:

Penna

Lugnano

Alviano

Giove

Guardea

Attigliano

Copertine_IC_Attigliano-1